info@tonicello.it

+39 0963 663724

Ti invitiamo a prenotare ora la tua stanza

1
2
3
4
5
6
7
8
9
0
1
2
3
4
5
6
7
8
0
1
2
3
4
5
6
7
8
0
1
2
3
4
5
6
7
8
CHIUDI
Meteo

Zungri: la città di pietre e l'insediamento rupestre

Itinerari

Per scoprire la bellezza di un territorio bisogna viverlo, assaporarlo attraverso tutti i sensi: il gusto, la vista, il tatto, l’olfatto, l’udito. Quest’oggi vogliamo portarvi alla scoperta di una angolo di paradiso storico-culturale a pochissimi km dal nostro Hotel Resort.

Si tratta della famosissima Zungri, la città di pietra, sita sul versante settentrionale dell’altopiano di Monte Poro. La città ha origini antichissime, infatti, le origini di questo villaggio risalgono all’epoca preistorica. Esattamente Zungri, da importanti studi, pare che fosse abitata in epoca magno-greca e romana e nel VI secolo.

Il nome Zungri è di origine greca e significa proprio “roccia – tufi” da qui l’appellativo: città di pietra.

La città di Zungri è un Museo a cielo aperto. A partire dal centro storico caratterizzato da semplici architetture che rappresentano un modello sociale di vita contadina, evoluta nel tempo, ma che conserva espressioni di povera edilizia.
Particolarmente interessanti, nel centro storico, sono le tre chiese: la Chiesa ora Santuario della Madonna della Neve e la Chiesa della Madonna del Rosario, oltre alla chiesetta-villetta della Madonna di Lourdes.

Altri beni storici da visitare sono:

• la casa baronale Pisani, che rappresenta uno degli ultimi modelli di casa baronale nell’area del Poro;

• il mulino idraulico Cimadoro o di Ciappetta perfettamente intatto e testimone della storia di questa affascinante città e della sua civiltà contadina.

Proprio a testimonianza di queste radici zungresi, è stato eretto un Museo della Civiltà contadina e rupestre. Il Museo è collocato in un'area dove sorgeva un vecchio frantoio e fa da porta d'accesso e da biglietteria all'Insediamento Rupestre di Zungri. All'interno del Museo, oltre alle esposizioni museali, è possibile consultare un tavolo touch che riassume le peculiarità dell'area archeologica sottostante. Inoltre, un totem multimediale garantisce la fruibilità dei contenuti del sito web riguardanti Museo e Insediamento Rupestre anche per le persone con mobilità ridotta.

L’angolo più interessante della città è sicuramente rappresentato dall’Insediamento rupestre, noto anche come “Grotte degli Sbariati”.

Percorrendo la strada che porta all’Insediamento si ha quasi l’impressione di fare un tuffo nel tempo, in un passato lontano, dove gli abitanti vivevano in quelle grotte.
Il villaggio rupestre, risalente al periodo compreso tra il XII - XIV secolo, è costituito da circa 100 grotte scavate nella roccia con ambienti monocellulari e bicellulari, alcuni anche a più piani. Il villaggio si articola su un costone lungo uno dei versanti del fosso Malopera ed occupa una superficie di circa 2900 mq.
L'impianto urbano dell'insediamento con la rete viaria - che si articola con percorsi e scalinate che da monte a valle conducono alle varie cellule abitative – è ancora visibile.

La forma delle case-grotta è circolare o quadrata o rettangolare, alcune hanno una copertura con volta a cupola con un foro centrale per l'aerazione, altri hanno finestre di forma circolare o rettangolare. L'interno è caratterizzato dalla presenza di nicchie alle pareti e dalla presenza degli incassi per la sistemazione di letti o mensole.
Un’oasi di grande ricchezza storica, culturale e artistica. Una zona senza tempo, fuori dal nostro tempo. La storia di Zungri si respira tra le pareti di queste grotte, così come la lentezza e la pace dell’ambiente immerso totalmente nella natura.

Interessante e suggestiva, infine, è sicuramente Papaglionti Vecchio, piccolo borgo abbandonato, frazione di Zungri. E’ un villaggio fantasma, di origine medievale. Particolarmente suggestiva è la visita all’antico tempio di Santa Rosalia, la cosiddetta Grotta della Trisulina che rappresenta una testimonianza della presenza romana in questa area.
Zungri è sicuramente una tappa imperdibile per tutti gli amanti dei borghi antichi, della storia e dell’arte ma anche dell’avventura.
Aggiungete la città di pietra ai buoni motivi per cui trascorrere le vostre vacanze nella bellissima Capo Vaticano!

Recensioni

Ultime Recensioni